È morto a 70 anni per coronavirus lo scrittore cileno Luis Sepulveda. Era ricoverato da fine febbraio in ospedale a Oviedo dopo aver contratto l’infezione.

Lo scrittore cileno, che viveva da diversi anni nella città di Gijon, aveva partecipato a fine febbraio a un festival letterario, il  Povoa do Varzim al festival Correntes d’Escrita, accompagnato dalla moglie, in Portogallo.

Dopo l’evento, entrambi erano rimasti a casa di alcuni amici e poi erano tornati in Spagna, dove sono stati loro diagnosticati i sintomi della malattia. Anche la moglie è stata tenuta sotto controllo.

Il suo era stato primo caso di coronavirus nelle Asturie. Lo scrittore era stato messo in isolamento all’Ospedale universitario centrale di Oviedo.

(fonte: AGI)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.