Alla rassegna internazionale di Corali di Ruvo di Puglia ospite il Coro del Patriarcato di Mosca

“Il Coro è quella forza che ti spinge fuori casa, la sera, anche dopo aver avuto una giornataccia al lavoro; è quel sorriso che affiora sulle tue labbra durante le prove, per una battuta o semplicemente per il piacere di stare in compagnia dei tuoi amici; è la meraviglia di ascoltare l’intreccio e l’effetto della tua voce che si mescola con le altre; è il piacere di scoprire ed imparare a conoscere l’immenso tesoro della Musica; è l’orgoglio di riuscire anche quando sembra che sia enormemente difficile; è l’emozione di affrontare le tue timidezze e superarle, assieme agli altri, di fronte a chi viene ad ascoltare; è semplicemente la magia che solo la voce può creare”.

Il Coro, per molti ruvesi, è una meravigliosa componente musicale, divenuta fulcro dell’attività del Maestro Michele Cantatore. Organista per 50 anni della Cattedrale di Ruvo di Puglia, è stato il riferimento della musica sacra nella nostra città, formando tanti musicisti, riconoscenti, che oggi operano a Ruvo e fuori, nel campo della musica sacra e non solo.

Alla sua memoria è dedicata, come tradizione vuole, la settima edizione della rassegna corale “Canterò per sempre l’Amore del Signore” che si svolgerà a Ruvo di Puglia il 2, 3 e 5 ottobre, organizzata dall’associazione “Corale Polifonica Michele Cantatore” di Ruvo di Puglia che da sette anni dona alla nostra città l’intensità di momenti musicali straordinari. Sarà una tre giorni variegata e molto intensa e, come al solito, itinerante.

Si comincia domenica 2 ottobre alle ore 19.00 con “InCanto in Piazza nell’anno Giubilare”. In Piazza Matteotti sarà S. E. Mons. Domenico Cornacchia a celebrare la S.Messa, animata dalla Cappella San Sabino di Canosa, dal Coro della Diocesi di Molfetta – Ruvo di Puglia – Giovinazzo – Terlizzi, dal Coro S. Corrado del Duomo di Molfetta, dalla Schola Cantorum Cattedrale di Terlizzi, Schola Cantorum Santa Maria della Stella di Terlizzi, dal Coro Parrocchia Immacolata di Terlizzi, dal Coro Parrocchia S. Agostino di Giovinazzo, dalla Rubis Canto di Ruvo di Puglia, dai Cantori S. Pio di Ruvo di Puglia, dalla Corale S. Lucia di Altamura, dalla Corale Polifonica “Michele Cantatore” di Ruvo di Puglia, con i solisti Erika Mezzina, Lucia Diaferio Azzellino e Francesco Amodio.

A seguire il concerto coro e orchestra con la partecipazione straordinaria dell’Italian Philarmonic Orchestra, diretta dai maestri Vincenzo Anselmi, Salvatore Sica e Rino Campanale. Lunedì 3 ottobre alle ore 20.30, appuntamento da non perdere presso la Chiesa di San Domenico con la IX Sinfonia – L. V. Beethoven Soli Coro e Orchestra, Soprano Daniela Degennaro, Tenore Leonardo Gramegna, Basso Giuseppe Naviglio, Contralto Antonella Colaianni, con la straordinaria partecipazione del Coro Sinodale del Patriarcato di Mosca, Maestro del Coro Alexey Puzakov, Corale Polifonica “Michele Cantatore” a Ruvo di Puglia, Maestro del Coro Angelo Anselmi, Cori “Luigi Capotorti” e Harmonia Mundi di Molfetta, Maestro del Coro Niki Petruzzella; Coro da Camera Harmonia di Bari, Maestro del Coro Sergio Lella, orchestra della Città Metropolitana di Bari, direttore Vito Clemente.

Gran chiusura mercoledì 5 ottobre in Piazza Matteotti alle ore 20.30, “Gospel in My Soul” dei Wanted Chorus direttore Vincenzo Schettini.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*